Descrizione

La malattia di Crohn perianale è una malattia che si presenta nelle persone che soffrono di malattia di Crohn con considerevoli ripercussioni in termini di qualità della vita. Conoscere meglio i sintomi e i metodi di diagnosi può aiutarci a comprendere meglio questa patologia.

LA PATOLOGIA COMPLESSA FISTOLIZZANTE

La malattia di Crohn, quando si manifesta a livello perianale, può coinvolgere:1

  • la pelle intorno all’ano: dermatiti o piccole ferite (ragadi);
  • il canale anale: ulcerazioni, ragadi, restringimenti (stenosi), e infiammazione con formazione di ascessi e fistole che possono interessare il perineo, il retto, la vagina e la vescica.

Image removed.

Se si manifesta la malattia di Crohn perianale potrebbero verificarsi lunghi perdiodi in cui le fistole, cioè quelle lesioni a forma di piccolo canale che mettono in comunicazione il colon con la pelle e i tessuti muscolari intorno all’ano, favoriscono il passaggio di materiale sieroso o purulento. Questa situazione presenta frequenti ricadute, e allo stesso tempo può essere causa di formazione di cicatrici e di sviluppo di incontinenza fecale.1

Le fistole perianali possono essere classificate in:1

  • semplici;
  • complesse.

In genere, queste ultime possono coinvolgere più di uno sfintere anale e presentano ramificazioni e/o connessioni con organi, quali vagina e vescica. La presenza di una fistola complessa può avere delle conseguenze negative anche in termini di un buon risultato del trattamento. 1

Pertanto, è importante conoscerle e rivolgersi sempre al proprio medico per avere maggiori informazioni su questa malattia.

Sintomi

I sintomi della malattia di Crohn perianale possono essere:2

  • fisici;
  • psichici.

Sintomi fisici2

  • irritazione e dolore perianale, che tendono ad accentuarsi durante la defecazione;
  • gonfiore perianale;
  • febbre, in caso di formazione di ascesso;
  • secrezione di siero e pus;
  • fuoriuscita di feci o sangue dalle aperture cutanee delle fistole;
  • incontinenza fecale.

Sintomi psichici2

  • depressione;
  • ridotta vitalità.

Diagnosi

La diagnosi di malattia di Crohn perianale si basa sull'esame obiettivo mediante esplorazione rettale e palpazione dell'ano e dei tessuti circostanti, da parte del medico. 3

Il medico, tuttavia, potrebbe prescrivere anche ulteriori indagini, come la risonanza magnetica della pelvi mentre in alcuni casi, si può ricorrere a un’ecografia transanale o transperineale.3

Epidemiologia

La prevalenza della malattia perianale varia tra il 21% e il 54% dei pazienti con malattia di Crohn.1

Le fistole perianali si manifestano nel 25-50% dei pazienti con la malattia di Crohn e nella maggior parte dei casi (circa nell’80%) sono complesse e possono presentarsi a qualsiasi età, senza prevalenza di sesso.1

Riferimenti bibliografici

  1. Che cos’è la malattia di Crohn perianale? https://www.dar-win.it/malattia-di-Crohn-perianale/che-cos-e-la-malattia-di-Crohn-perianale.php - (Ultimo accesso aprile 2022)
  2. Quali sono i sintomi della malattia di Crohn perianale? https://www.dar-win.it/malattia-di-Crohn-perianale/quali-sono-i-sintomi-della-malattia-di-Crohn-perianale.php - (Ultimo accesso aprile 2022)
  3. Come si fa la diagnosi di malattia di Crohn perianale? https://www.dar-win.it/malattia-di-Crohn-perianale/come-si-fa-la-diagnosi-di-malattia-di-Crohn-perianale.php - (Ultimo accesso aprile 2022)
Codice approvativo
C-ANPROM/IT/ENTY/0027

Prodotti in evidenza

Servizi in evidenza

Per il medico

Patient Support Program

Il programma di supporto che vuole migliorare la qualità di vita dei pazienti e delle loro famiglie, alleggerendo ogni aspetto legato alla patologia e...

Per il medico

Codifa

Se sei interessato a una rapida consultazione delle interazioni tra farmaci, consulta il servizio Codifa.

Notizie correlate

Non ci sono risultati per il filtro selezionato